Notizie

settembre 2023

Viaggio Solidale in Madagascar

Ci rechiamo con 14 viaggiatori a Nosy be in Madagascar

per una vacanza in luoghi meravigliosi, dove vedremo balene, tartarughe di mare, lemuri, camaleonti, pesci tropicali, coltivazioni di ananas, anacardi, cacao caffe. 

Una esperienza umana toccante visitando il centro per operazioni chirurgiche a bimbi disabili che, anche grazie a Elfo  cominciano a camminare, scuole rulali, ospedali missionari, orfanotrofi.

Porteremo con noi mezza tonnellata di vestiti per bimbi e cancelleria raccolti in Italia da donare a chi ne ha bisogno.

agosto 2023

Ecuador dopo le elezioni la situazione non migliora

Ci scrive da Quito Giorgio:

"Quito, 28 agosto 2023
Cari amici, saluti dall’Ecuador, ed in particolare dai nostri ragazzi, dai nostri anziani e da parte nostra.
Lunedì scorso sono iniziate le lezioni scolastiche ed oggi abbiamo aperto di nuovo la nostra Mensa: in due turni, mattino e pomeriggio, per ricevere quotidianamente 50 bambini e bambine che beneficiano del pranzo, di un tempo di ricreazione, di un refrigerio e del doposcuola, mentre 30 anziani ricevono cibo in un ambiente comunitario vicino alla Mensa.
A causa della povertà delle famiglie c’è una crescente diserzione scolastica, per non poter acquistare il materiale scolastico. Per questo per motivare i ragazzi abbiamo dato loro: quaderni, fogli, penne a sfera, matite, e pastelli.
Tutto questo grazie a voi, ed alla vostra sensibilità che ci permettono anche di dare un compenso alle 4 persone che ci aiutano nella organizzazione, nella cucina, nelle pulizie, e nel doposcuola. 
Vi informo sulle ultime novità del nostro caro paese; Domenica 20 di agosto si sono svolte le elezioni politiche dopo che il presidente della repubblica, Guillermo Lasso, aveva dato le dimissioni e sciolto il congresso dichiarando la “morte incrociata”.
Prima delle elezioni si sono verificate uccisioni di alcuni politici, tra le quali quella di un candidato presidenziale, a causa delle quali si è cambiato tutto il panorama politico.
La candidata a presidente Luisa Gonzales, progressista, sicuramente vincitrice alla prima votazione, dovrà contenere la presidenza in una seconda votazione in ottobre, con Daniel Noboa, figlio di Alvaro Noboa, proprietario di migliaia di ettari di bananiere e principale esportatore delle stesse.
Il grande problema è che il più grande banchiere, Lasso, venga sostituito dal più grande proprietario, Noboa, facendo si che, come diceva il Gattopardo: cambiare tutto per non cambiare niente.
Gli antecedenti di Noboa non sono molto allettanti: trattamenti fuori legge per i suoi dipendenti, tasse non pagate per centinaia di milioni, programma di governo che prevede diminuzione dei salari, diminuzione delle imposte per i grandi imprenditori ed aumento delle stesse per i piccoli commercianti.
La situazione della povertà si aggrava sempre di più, i prezzi degli alimenti crescono tutti i giorni, la violenza nel paese è sempre molto presente, (oggi l’ambasciatore nordamericano ha sconsigliato i suoi concittadini a venire in Ecuador), molti stanno emigrando per la mancanza di lavoro, soprattutto negli Stati Uniti.

Vi inviamo un forte abbraccio e anche vi ringraziamo di nuovo per l’aiuto che ci date per portare avanti questa nostra Mensa tanto indispensabile per alcuni bambini ed anziani.
                                                Un abbraccio, 
                    da Sonia e Giorgio"

Giugno 2023

Consegna donazioni in Malawi

Claudio, presidente di Elfoavventure si è recato in Malawi per consegnare gli aiuti ricevuti.

Sono stati consegnatu vestiti, giochi, cancelleria  che verranno distribuiti ai bambini bisognosi.

Grazie infinite a chi ha donato questo materiale e ci ha permesso di poterlo consegnare a loro.

 

Agosto 2023

Situazione tragica in Ecuador

il giorno 20 Agosto si svolgeranno le elezioni in Ecuador.

Ci scrive da Quito Giorgio:

"Quito, 12 agosto 2023

Un caro saluto a tutti voi cari amici nostri, dalla Mensa “Gioia di Vivere” e dell’Ecuador.

Insieme al caro saluto vi invio un sentito grazie per permettere, con la vostra solidarietà, la continuazione per ben 24 anni, del nostro sogno di essere come una goccia di colore intenso che da colore ad una realtà a volte molto grigia.

               Attualmente l’Ecuador sta vivendo una situazione abbastanza difficile dal punto di vista politico, economico e di sicurezza. Da quasi 6 anni a questa parte i politici che sono stati al potere hanno smantellato la sicurezza, facendo in modo che il commercio della droga, il lavaggio di denaro, la terribile mafia albanese, la corruzione, il sicariato e la piccola criminalità si impadroniscano della società. L’altro ieri l’assassinato di un politico, l’uccisione di un candidato presidenziale alle prossime elezioni del 20 agosto.  Nelle carceri, dove ci sono stati alcune centinaia di morti, si incontrano fucili, mitragliette, bombe a mano, migliaia di proiettili… introdotti dai funzionari che dovrebbero vigilare.

Chi ha un’attività lavorativa è minacciato continuamente da criminali che pretendono la “vacuna”, termine che indica il pagamento mensile che si deve dare a malviventi. Le persone si difendono come possono, senza una polizia, che pare esista solo quando c’è da reprimere.   

Per indicare il clima di paura che si sta vivendo un esempio: Xavier, giovane volontario che ci aiuta nella Mensa, ieri è andato in un quartiere vicino per informare della possibilità per i bambini più poveri di parteciparvi; ebbene, non conoscendolo hanno suonato l’allarme comunitario si sono riversati in strada e volevano linciarlo perché pensavano fosse un ladro.

Ieri stesso, Sonia ed io siamo andati a comperare materiale scolastico da dare ai ragazzi, per rubare il telefono a Sonia, che sta ancora molto provata, quasi le tagliano la gola con un coltello.

Come dicevo il prossimo 20 agosto ci sono le elezioni anticipate perché il presidente, Gullermo Lasso, banchiere che ha accumulato un’ingente fortuna, ha dovuto rinunciare a metà mandato per via di tutto questo. Speriamo possa vincere l’unica donna presidenziabile e progressista: Luisa      e che porti un poco di pace a questa terra.

Tuttavia noi siamo speranzosi e puntiamo sui nostri ragazzi, cercando di farli vivere serenamente quando stanno con noi, che possano avere una buona alimentazione, un buon aiuto negli studi, una buona diversione, come dovrebbero meritare tutti i bambini del mondo.

               Domani ci riuniamo per programmare le attività della Mensa per i prossimi mesi, sino a fine anno. Nostro affanno è sempre quello di non solo soddisfare ai bambini il diritto all’alimentazione sana, il diritto all’istruzione ed alla ricreazione ma anche quello di creare dei lìder capaci in un futuro di essere promotori di sviluppo nella loro comunità.

 Un cordiale saluto tutti voi ed un sincero: “Dios les pague” per la vostra costante solidarietà.             

                                    Sonia e Giorgio con i bambini e le loro famiglie."

Maggio 2023

Grossi Problemi in Ecuador.

Giorgio, che gestisce il centro Alegria de Vivir a Quito. Ci manda un messaggio allarmante.

 

Quito, 22 aprile 2023

Cari amici, buona giornata a tutti e buon 25 aprile.

 Vi scrivo per aggiornarvi sulle novità del paese, che non sono molto allegre.

Da 6 anni, quando al governo è salito Lenin Moreno, (quello che ha consegnato Julian Assange agli inglesi), la situazione dell’Ecuador è via via andata peggiorando in tutti i sensi. L’ex presidente Moreno con tutta la famiglia, ha appena ricevuto il mandato d’arresto internazionale per ruberie milionarie. Gli è succeduto alla presidenza, Guillermo Lasso, noto banchiere che ha fatto la sua fortuna nel tempo della dollarizzazione, sfruttando i depositi della povera gente. In questi suoi due anni di governo sono entrate in Ecuador bande dei cartelli della droga messicani che hanno fatto e fanno stragi nelle carceri di 100, 120 morti per volta per il controllo dei territori. Il presidente in questo periodo è sotto accusa per avere rapporti con la mafia albanese, attraverso suo cognato, che è già scappato negli USA, mentre vengono liquidati a tiro molti implicati che potrebbero parlare. In questi giorni il presidente sta per essere giudicato per poterlo destituire da parte del parlamento, però come sempre i voti si vendono al miglior offerente, e lui di soldi ne ha parecchi. Da 6 anni a questa parte non ci sono state inversioni da parte dello stato: ospedali senza medici e medicine, strade senza manutenzione, istruzione scolastica in cattive acque, università senza finanziamento, polizia che non ha nemmeno la benzina per la mobilizzazione, criminalità paurosa… . I generali della polizia e dell’esercito citati dall’ambasciatore USA come narco-generali. In media ci sono 17 omicidi al giorno nelle strade. Delinquenti hanno iniziato a pretendere a chi ha delle attività, ed anche a semplici cittadini, la “vacuna”, cioè una quantità di denaro settimanale. Per intimorire hanno messo delle bombe con cilindri di gas anche nelle stazioni di benzina, che per fortuna non sono scoppiate. Molti negozi hanno chiuso per non pagare, e per paura molti chiudono le serrande al calar della sera. Rapine a mano armata per le strade, e sugli autobus, sequestri di persona, le persone hanno paura, noi pure. Pensare che solo pochi anni fa Quito era considerata la città “francescana” per via della vita serena che si viveva.

Già si vede arrivare una rivolta popolare, con tutte le conseguenze di violenza.

 Tutto questo sta portando una povertà maggiore alle nostre famiglie, molti hanno ripreso ad emigrare con la conseguente disgregazione delle famiglie, migliaia di bambini hanno disertato la scuola per mancanza di mezzi, secondo l’UNICEF, l’Ecuador è il secondo paese in America Latina con maggior denutrizione minorile cronica, una buona percentuale, sempre in aumento, mangia 1 volta al giorno

 Bene, per questo, noi seguiamo caparbiamente nel nostro piccolo progetto per dare una nutrizione sana, un aiuto nello studio, ed un ambiente di serenità ai nostri ragazzi.

 Un immenso grazie a voi tutti che ci sostenete e che rendete possibile questo nostro-vostro sogno di una società più giusta.

                                             Un abbraccio dai nostri bambini e da Sonia e Giorgio.

PS La situazione continua ad essere critica, con il pericolo che il governo chiuda le banche come una quindicina di anni fa. Per favore appena puoi inviaci i contributi degli amici, perché così li ritiriamo subito. Grazie, un abbraccio ciò, Giorgio.

Altre foto per "Grossi Problemi in Ecuador."
Notizie

Maggio 2023

Raccolta materiali Usati

A Giugno 2023 effettueremo un primo viaggio in MALAWI
A settembre 2023 organizziamo un Viaggio Solidale a Nosy Be in Madagascar

PORTEREMO AIUTI alle scuole

Raccogliamo materiale scolastico, giochi e vestiti per bimbi.

Raccolta presso la sede in Viale Rimembranze 18 - 41015 Nonantola MO

Aprile 2022

5x1000

Nella tua dichiarazione dei redditi sostieni con il tuo 5x1000 Elfoavventure.

Con un piccolo gesto puoi aiutarci a sostenere i progetti a favore dei più bisognosi

Il 5x1000 è un piccolo gesto che può fara la differenza

Aiutaci ad aiutarli.

Marzo 2023

Questo il mese del Teatro per Elfo

Si svolge in questo mese la rassegna TeatrAMO: Tre spettacoli con compagnie del territorio per finanziare in nostri progetti.

Programma.

Il giorno 12 marzo ci sarà un quarto spettacolo “Sei tu Alice?” della Compagnia teatrale Twinkly fuori rassegna, organizzato dall Associazione Habilitas. Un contributo sarà assegnato al progetto "Operazione chirurgica per disabili motori" di Nosy Be.

febbraio 2023

Mafia-Tanzania nuovo progetto

Si è avviato e terminato un nuovo progetto sull'isola di Mafia in Tanziania.

Una cisterna per acqua potebile.

Potete trovare i dettagli e la gallery a questo link:

https://www.elfoavventure.it/page.php?w=7&page=1

Gennaio 2023

Zimbabwe orfanotrofio di Mhondoro

Aiutiamo l'orfanotrofio di Mhondoro a produrre olio di girasole.

Con un piccolo versamento puoi aiutarci anche tu.

Trovate QUI tutti i dettagli